Perché avere un blog se sei un professionista? Pensa digitale

Perché avere un blog? Sei un medico, un avvocato, un architetto? Si parlo a te, ai professionisti a coloro che hanno passione e devozione per il proprio lavoro ed i propri clienti ma che hanno una fottuta paura di mettersi online.

Lavoro con professionisti e piccoli business ed ho raccolto alcuni dei loro dubbi che ti espongo di seguito:

  • Ho una reputazione da tutelare non posso fare il blogger!
  • Non so usare i social e poi come possono esseri utile?
  • Molti miei colleghi si sono fatti fare un sito online e non è servito a niente!
  • Ho provato a creare la mia pagina di Facebook ma non ne capisco il senso.

Se leggi queste espressioni e ti ritrovi, benvenuto! La maggior parte dei miei clienti quando mi contatta non lo fanno per dirmi “Senti Sara vorrei andare online, mi aiuti?” mi vogliono incontrare per un caffè e mi dicono “Ho paura del digitale ma tu mi ispiri fiducia, per favore mi spieghi?”. Passo almeno mezza giornata, ogni giorno, ad incontrare avvocati, commercialisti, psicologi, medici ma anche insegnanti di inglese, coach che sanno che “farsi trovare su google” è importante ma nessuno di loro ci crede veramente ciò perché nessuno gli ha mai spiegato chiaramente perché aver un blog.

Un professionista è un imprenditore digitale! Ecco perché avere un blog professionale

Perché  un professionista è un imprenditore digitale?

Rispondo sempre così: “cambia approccio”. Che nesso c’è tra Chiara Ferragni e un chirurgo estetico? La facile battuta sarebbe che il chirurgo estetico rifarà qualcosa al viso da Barbie dalla Ferraglia; la vera risposta è che entrambi sono imprenditori digitali.

Cosa significa essere imprenditore digitale e perché avere un blog?

Se sei un professionista e lavori con passione quello che ti muove ogni giorno non è solo il dio denaro ma la voglia di essere utile, di cambiare le cose, di fare del bene e di far conoscere a più persone  il tuo modo di lavorare.

So che ti sto toccando corde profonde; io stessa lavoro e vivo di passioni per questo le persone si avvicinato per fiducia e poi diventano clienti entusiasti.

Avere un sito internet ed una comunicazione efficace cucita addosso su di te ed il tuo business ti permetterà di raggiungere più persone possibili. Per diventare un imprenditore digitale però bisogna avere un obiettivo e poi tracciare la via più efficace ed efficiente per raggiungere il tuo obiettivo. #hounpiano

Professionista, piccolo business ecco cosa ti serve per comunicare!

  • Identifica i tuoi obiettivi;
  • Crea un sito aziendale o blog professionale che rispecchi le norme (cosa che molti sottovalutano) con contenuti originali e ben fatti. Contenuto che piace a google, di che parlo? Giuste parole chiave, testi originali (non si copia!) e un sito che sia sempre performante come meriti;
  • Crea una web strategy vincente che inizia con un piano editoriale e passa attraverso condivisione, comunicazione e promozione;
  • Sii sempre curioso e appassionato.

Quando espongo nel dettaglio cosa implica tutto ciò; la faccia dei miei preziosi professionisti cambia,  si allontanano dal tavolo, smettono di sorseggiare caffè, alzano tutte e due le sopracciglia e un pochino spazientiti mi urlano:

E dove lo trovo il tempo? Io lavoro mica faccio il blogger!

Tralasciando il fatto che noi blogger professionisti spesso lavoriamo anche 11 ore al giorno, e questo anche un libero professionista impara a capirlo dopo che lavora con me. La parola che ci salva tutti è: organizzazione.

Come dico sempre: “ho organizzato una banca vuoi che non organizzo il tuo piccolo business?“. Lo so, detta così sembro una venditrice di aspirapolvere ma la cosa è più vera di quanto si pensi. Una buona organizzazione ti salva da perdita di tempo e investimenti sbagliati. Io ci sono sempre ed ascolto tutte le tue paranoie e tutti i tuoi problemi, divento la tua assistente digitale che ti semplifica qualcosa che ti sembra lontano e impossibile.

Ti sto dicendo che per essere un professionista digitale ti devi affidare al 100% a me? Assolutamente No! Diffida da coloro che ti dicono “ci pensiamo noi, tu rilassati non dovrai pensare a nulla”. La comunicazione online, soprattutto per un professionista, non funziona se la deleghi totalmente ad un’agenzia ad una terza persona. Sarò l’unica a dirtelo chiaro e tondo ma il tuo business sei TU. Io credo nelle persone, nelle passioni e nei progetti. Quindi che sto dicendo?

Lavoriamo insieme; per questo ho detto prima che diventerò la tua assistente digitale e saprò ascoltarti, capire e leggere tra le righe anche quando tu stesso non sai cosa vuoi veramente.

Non ci credi? Prediamo un caffè insieme ma prima ti invito a leggere l’articolo del sole24ore che ti lascio qui sotto.

Perché avere un blog se sei un professionista?

[ Più condividi la tua professione più attiri lettori ] 

Un blog professionale, con contenuti di qualità scritti in maniera SEO Oriented fanno in modo che tu possa diventare un punto di riferimento per il tuo pubblico, i tuoi potenziali clienti, Si! Ti sto dicendo che più scrivi più ti posizioni e si ti fai trovare da google e dai tuoi clienti.

[ Investi sulla Fiducia ]

Ogni blog, ogni comunicazione si basa sulla fiducia. Ho parlato fino ad ora di passione. La fiducia è strettamene legata alla passione. Se sei un professionista e e ci metti passione e la trasmetti a chi ti legge, questi si fidano di te e per questo sceglieranno TE e non un tuo collega. Sappiamo bene quanta fatica occorre per creare fiducia, per questo ci sono io qui ad aiutarti.

[Personal Branding]

Ho detto che il business sei TU, come la Chiara Ferragni solo che lei vende moda tu cosa vendi? Quali sono i tuoi servizi? Questi saranno percepiti in maniera straordinaria se tu hai una buona reputazione e sarà facile capire il tuo percorso di formazione, le tue certificazioni e i tuoi sacrifici. Se no perché appendi i tuoi attestati in ufficio.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *