Essere Freelance: come distinguersi dagli altri professionisti?

Scrivo questo articolo piuttosto inca**ata e perplessa. Prima di scrivere un qualsiasi articolo svolgo delle analisi SEO per comprendere di cosa hai bisogno e poterti dare la soluzione più rapida e precisa.  Ebbene, ho scoperto che Freelance ed i Professionisti non cercano su Google: come distinguersi dai concorrenti. Ed ancora come emergere sui Social? oppure: Come mi faccio scegliere dai Clienti?

Non dovrebbero essere domande legittime? Non ti interessa emergere dal baccano che c’è sui vari Social Media? Non è ciò che vuoi? Farti trovare sui social e fatturare?

Credo di sì. Però non fai la fatica di cercarlo su Google! 🤯   In realtà non dovrei essere così arrabbiata con te. Se sei su questo articolo rientri tra il 3% che lo cerca. Il problema sono quelle persone che passano le loro giornate sui Social in cerca di ispirazione… ovvero una soluzione rapida al loro problema. Ma, come ben sai, non esiste.

Oggi scrivo questo articolo per te, che rientri trai i pochi che vogliono fare sul serio, che vogliono comprendere come distinguersi dagli altri, dai competitor e che cercano: cosa significa posizionamento?

Indice argomenti

Caro Freelance come sei posizionato sul mercato?

Ti sei mai chiesto come sei posizionato sul mercato? Se resti un Freelance generico adatto a tutti, basta fatturare,  il tuo posizionamento non è chiaro e quindi rientri tra le migliaia di professionisti che cercano di emergere. Ma oggi emergere solo con i contenuti è molto difficile, a meno che tu non abbia un budget molto alto. Perché? Perché siamo in un mare di contenuti e l’attenzione delle persone è davvero bassa. 

Non è sufficiente creare contenuti ogni giorno sui Social salvo che tu non sia davvero una persona creativa e molto brava ne comunicare visivamente la tua persona ed il tuo lavoro, in altri termini la tua Visual Identity.

Se sei un Freelance e non sei un creator direi che è assai difficile che tu abbia una Visual Identity chiara e sopratutto che abbia gli strumenti, il budget ed il tempo per spaccare sui social. Qualsiasi socia. Che sia Linkedin, Tik Tok, Instagram o Facebook non cambia. Hai la percezione di quanti contenuti tutti uguali vengono pubblicati sui social? Inoltre, fidati della Sciura, l’algoritmo premia proprio chi produce contenuti simili. Il discorso del “segui i trend per farti notare”. 

Ragiona! Se ti sforzi di fare la foto che fanno tutti, seguire la musica in trend e replicare lo stesso contenuto esattamente perché saresti un Freelance diverso rispetto alle altre centinai di Freelance che stanno facendo esattamente la stessa cosa? Lo so, l’algoritmo ti premia, ti fa vedere da molte più persone ma alla fine apparirai uguale  a tutti gli altri. 

Altro discorso sono i motori di ricerca. Google, quindi Sito Web e Video Youtube e Pinterest. Qui serve posizionarsi per parole chiave, ma non generiche, specifiche. Le parole chiavi sono la salvezza per farti trovare e scegliere solo e se, una volta trovato, il contenuto che proponi è speciale. Non basta il contenuto di valore, ergo utile, serve che sia pensato, scritto e condiviso per il tuo target cliente. 

Ma quindi: come ci si posiziona sul mercato? Come si riesce a farsi notare, distinguere e scegliere dai Clienti?

Come distinguersi dagli altri professionisti?

Molte aziende fanno indagini di mercato per comprendere come posizionarsi. Capire se c’è già un bisogno da parte delle persone oppure va creato. Per esempio:  “come passare alla fatturazione elettronica?” Bisogno nato dai recenti aggiornamenti e, di fatti, e boom a pesce tutti ci sono buttati creando servizi di fiscalità digitale. Talvolta il bisogno non è così chiaro e le aziende lo stimolano facendoci credere che “senza quel dentifricio non conquisteremo mai l’anima gemella”.

Ma tu ed io non siamo Azienda, siamo Freelance. Siamo il capo del nostro Business e serve essere padroni del nostro tempo, del nostro spazio e dei nostri strumenti se no andiamo in Burnout in breve tempo.

Il primo passo è verso l’interno, guardando a noi stessi. Serve avere molto chiaro chi siamo, quali sono i nostri asset (risorse, strumenti, skills, limiti etc) e poi definire un Modello di Business che ci aiuti a creare i processi più idonei per realizzare il nostro progetto senza stress.

Per farti comprendere quanto chi sei incida sul Business ho fatto questo video che ti invito a vedere 👆👆

Il nostro obiettivo come Freelance è quello di creare un Business fatto su misura della nostra persona e trasformarlo in un Personal Brand così da diventare molto influenti e risolvere questioni davvero complicate e dispendiose come: creare contenuti per i social e advertising continuativo. Già, ti ho svelato un grande segreto.

Più sei influente e meno è importante cosa pubblichi e a quanto lo sponsorizzi perché basterà esserci per vendere. Guarda Fedez che fa dischi di platino solo invitando i fan ad ascoltare la sua nuova canzone. Oppure Cristina Fogazzi che ricorda le promozioni via Newsletter e Social. Anche tu puoi farlo, nel piccolo. Ti serve comprendere come influenzando positivamente le tue persone. Questo si chiama fare personal branding; lo ottieni, appunto, partendo dall’interno. Questo è il mio approccio, anche perché l’unico possibile per noi Freelance. 

Una volta quindi che hai molto chiaro chi sei, chi vuoi diventare è lì che ti puoi permettere di scegliere con chi lavorare. Trovare il Target Cliente, se vuoi una guida ed un esercizio ti invito ad iscriverti alla mia Newsletter trovi tutto a portata di click, gratis! 

Posizionamento di Mercato e Posizionamento Cliente

Se hai chiaro chi sei, chi vuoi diventare come professionista ed hai già individuato il tuo Cliente Ideale ora possiamo parlare di Posizionamento.

>> Posizionamento di Mercato: significa avere quel quid in più rispetto al mercato in cui vuoi competere. In altri termini significa che la tua proposta (prodotto e/o servizio) ha un vantaggio che altri non offrono. Che sia in termini di assistenza, di velocità, di flessibilità, di durata, di design. Qualcosa che tu fai davvero bene rispetto agli altri sul mercato. Qui si che si parla anche di specifiche tecniche ma non oggettive, bensì percepite dal tuo Cliente. Tu puoi anche credere di essere estremamente veloce nel tuo lavoro ma ci sarà sempre qualcuno più veloce di te. Poco importa, basta che sei percepito come il più veloce per il tuo Cliente ideale.

>> Posizionamento nella mente del Cliente: non ti serve essere il migliore. Ti serve essere percepito come il migliore dal tuo cliente. Ecco a che cosa serve scegliere con chi lavorare. Se sbagli il Target puoi anche essere percepito il migliore dalle persone che compreranno da te ma tu poi odierai i tuoi clienti perché non ci sarà una vera crescita ma saranno attaccanti a te in un rapporto di dipendenza. 

Come scegliere il posizionamento per distinguersi dagli altri professionisti?

La cosa bella dell’essere Freelance, tienilo a mente ogni volta che affoghi, è che sei tu il capo del tuo Business! Sei tu che scegli, non il Cliente e nemmeno il mercato. Poi, come in ogni contesto, ci sono delle regole da seguire. Vedi il Posizionamento come il contesto in cui ti relazioni ma senza mai dimenticarti di te stesso. 

E’ importante il posizionamento se la scelta è la tua e non “perché la vendo facile”. Ribadito ciò, ecco quattro macro aree su cui è utile ragionare:

  1. Servizio Specifico: scegli un servizio molto specifico in cui puoi fare la differenza per il tuo Cliente.  Esempio: Consulente Digitale per non vedenti
  2. Rispondi ad un Bisogno specifico: sai che fai la differenza per un particolare bisogno/desiderio o per raggiungere un determinato risultato. Esempio: Collocazione di Dirigenti licenziati
  3. Settore specifico: scegli un settore specifico, questa è la nicchia. Attenzione che nicchie molto piccole si saturano in fretta. Esempio:  fotografa di hotel slow
  4. Cliente: scegli una caratteristica del tuo Cliente ideale e sviluppa il servizio su questo: Esempio: Nutrizionista per donne post parto.

Una volta scelto il tuo posizionamento se è coerente con la tua persona ed il tuo modello di business allora diventa assai facile comprendere come comunicarlo. Il servizio sarà cucito addosso al tuo posizionamento e la tua comunicazione sarà solo verso questo posizionamento. 

Il posizionamento è il tuo perimetro. Se vai oltre, cadi nel burrone del “li voglio tuti basta che pagano” e se lo fai succedono due cose: 1) fatturi male e affoghi e odi i Clienti 2) diventi generico e nessuno ti nota. 

Non mi sento così speciale! Come mi distinguo dagli altri competitor?

Sei unico, lo dice il tuo DNA, semplicemente non riesci a scegliere perché hai PAURA. Questo è l’unico ostacolo. Paura di non fatturare, di non essere ascoltato, di non farsi notare, paura che la tua persona non sia rilevante. 

Se questi blocchi sono profondi in te a tal punto da non credere per niente in te stesso l’unica soluzione si chiama: percorso di crescita personale che puoi fare con un professionista del settore.

Se senti di avere un’unicità come individuo ma fatichi a scegliere come professionista perché ti manca il CORAGGIO allora ti posso aiutare. Il coraggio da sola non arriva perché aspetti di chieder il permesso. Non ti serve il permesso, ti serve chi ti da un calcio in culo e ti metta in moto.

Io sono quel calcio in culo! Per questo io scelgo di fare solo consulenze 1:1 per aiutarti a fermarti, fare chiarezza, scegliere e scrivere il tuo modello di business così il posizionamento e cosa pubblicare online diventa un gioco da ragazzi. Un “gioco” faticoso, impegnativo ma puoi sostenere.

Parola di Sciura!

Condividi questo articolo!
Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCOPRI L'AREA RISERVATA

#Cambiaprospettiva

E’ l’allenamento mensile per avere il giusto Mindset. 

Ogni mese condivido contenuti speciali per mantenere la giusta motivazione ed allenare il Mindeset imprenditoriale. A volte ti racconto come va il mio Business, cosa ho imparato; altre volte di fornisco tips sui social e personal branding. C’è sempre qualcosa di utile da leggere. Hey, se non è per te, puoi sempre annullare l’iscrizione. Non lo prenderò sul personale.

Non vedo l’ora che tu ti unisca ad altri 200 professionisti! Ci vediamo dall’altra parte.

Cosa vuoi approfondire oggi?

Ultimi articoli del Blog